Il sentiero che va da Paraggi al faro di Portofino è una passeggiata romantica, in lieve saliscendi, ricca di scorci panoramici “da cartolina”.

Paraggi

Partiamo dal posteggio di Paraggi. Il sentiero si inerpica proprio di fronte allo storico locale Le Carillon, penetra in una lecceta e prosegue a pochi metri dalla costa, sempre immerso nel verde.

È una gioia per gli occhi: tra gli intrecci scuri del bosco si aprono squarci dell’azzurro intenso delle baiette di Paraggi. Lontano, su una punta, appare merlata una residenza Berlusconi.

Proseguendo sulla comoda pavimentazione di pietre e mattoni, costeggiamo il Castello Odero (oggi Costa) e altre sontuose ville e, al di là dei bassi muretti a secco, godiamo delle viste sempre più aperte sulla celebre baia di Portofino.

Arrivo a Portofino

A venti minuti dalla partenza, giungiamo alla chiesetta romanica di San Martino, a strisce gialle e grigie, in posizione leggermente dominante sul borgo di Portofino.

Scendiamo qualche scalino e attraversiamo la famosa “piazzetta” a mare: è gennaio, pochi turisti e sole velato. Ci godiamo senza fretta la bellezza della spiaggia dominata dal Castello Brown, poi prendiamo salita San Giorgio che sale rapida sulla penisola.

Sfioriamo il museo di scultura all’aperto in un giardino scosceso vista mare. Un’occhiata alla Chiesa santuario di San Giorgio (dal sagrato a risseu bella vista dall’alto delle casette colorate) e, dopo varie dolci curve tra muri di pietra e rocce, sempre nel verde, arriviamo al faro.

La terrazza, a picco sul mare, è deserta e tutta per noi: che relax! E che vista magnifica!

Uno spuntino e poi ritorno con passaggio nella strada interna di Portofino (negozi!) per poi riprendere, dal posteggio a monte, il sentiero per Paraggi.

Vai all’inizio passeggiata (Google maps)

Coordinate GPS: 44.3106243,9.2087251

Segnavia: 3 pallini rossi per il sentiero da Paraggi a Portofino

Vai alla mappa

Pro
Bellissimi scorci ovunque; curata

Contro
Il primo tratto nel bosco è parallelo alla strada asfaltata percorsa dalle auto.

Suggestioni


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *